Autore Aspnat

16 Ottobre Giornata Mondiale dell’Alimentazione

di Autore Aspnat on 16/10/2021 Nessun commento

Il 16 ottobre è la data in cui, nel 1945, fu istituita la FAO, l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura. Focus dell’edizione 2021 è la trasformazione dei sistemi agroalimentari. Ognuno di noi deve fare la propria parte per tenere sotto controllo l’impatto ambientale, lo spreco alimentare, i costi sanitari derivanti da una cattiva alimentazione.

I dati diffusi dalla FAO fanno rilevare forti contraddizioni: oltre 3 miliardi di persone non possono permettersi ogni giorno in quantità e qualità corretta, mentre  2 miliardi sono obesi o in sovrappeso. Nella filiera di produzione, immagazzinamento e trasporto si perde il 14% del cibo e quasi   il 20% viene buttato dagli utenti finali.

Vi segnaliamo una bellissima ed utilissima iniziativa del Ministero della Salute: il libro “La Nutrizione giocando” per la promozione dell’educazione alimentare nelle scuole primarie. Scopo della pubblicazione è quello di stimolare l’importanza dell’adozione di un sano stile di vita, in cui l’alimentazione costituisce il nodo principale per l’influenza diretta sul proprio stato di salute.

LEGGI TUTTO
Autore Aspnat16 Ottobre Giornata Mondiale dell’Alimentazione

La terza dose di vaccino anti COVID-19

di Autore Aspnat on 25/09/2021 Nessun commento

Chi deve sottoporsi alla somministrazione della terza dose di vaccino anti COVID-19? Come riportato nella Circolare del Ministero della Salute , sono indicate le seguenti categorie:

  • trapianto di organo solido in terapia immunosoppressiva;
  • trapianto di cellule staminali ematopoietiche (entro 2 anni dal trapianto o in terapia immunosoppressiva per malattia del trapianto contro l’ospite cronica);
  • attesa di trapianto d’organo; –
  • terapie a base di cellule T esprimenti un Recettore Chimerico Antigenico (cellule CART);
  • patologia oncologica o onco-ematologica in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure;
  • immunodeficienze primitive (es. sindrome di DiGeorge, sindrome di Wiskott-Aldrich, immunodeficienza comune variabile etc.);
  • immunodeficienze secondarie a trattamento farmacologico (es: terapia corticosteroidea ad alto dosaggio protratta nel tempo, farmaci immunosoppressori, farmaci biologici con rilevante impatto sulla funzionalità del sistema immunitario etc.);
  • dialisi e insufficienza renale cronica grave;
  • pregressa splenectomia;
  • sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS) con conta dei linfociti T CD4+ < 200cellule/µl o sulla base di giudizio clinico.

La dose addizionale va somministrata dopo almeno 28 giorni dall’ultima dose, utilizzando come dose addizionale uno qualsiasi dei due vaccini a m-RNA autorizzati in Italia: Comirnaty di BioNTech/Pfizer nei
soggetti di età ≥ 12 anni e Spikevax di Moderna nei soggetti di età ≥ 18 anni.

La dose di richiamo dopo il completamento del ciclo vaccinale primario, a distanza di un determinato intervallo temporale, somministrata per mantenere nel tempo o ripristinare la risposta immunitaria, in popolazioni ad alto rischio, per condizioni di fragilità associate allo sviluppo di malattia grave, (in alcuni casi fatale) o per esposizione professionale, viene chiamata dose “booster”.
La “booster” va somministrata a distanza di almeno sei mesi dall’ultima dose.

La somministrazione della dose addizionale nei soggetti trapiantati e immunocompromessi si considera prioritaria.

LEGGI TUTTO
Autore AspnatLa terza dose di vaccino anti COVID-19

Non farti incantare dalla sirena “Pubblicità”

di Autore Aspnat on 19/07/2021 Nessun commento

Le offerte accattivanti dei supermercati e la prorompente pubblicità ci inducono a discostarci dalle sane abitudini della dieta mediterranea della nostra tradizione.

Il caldo ci fa venire il desiderio di bere, ma qual è la bibita più dissetante? Sicuramente l’acqua che reintegra la parte liquida che abbiamo perso con il sudore. La pubblicità ci propone succhi di frutta e bibite gasate, spesso in versione light. Leggiamo bene le etichette, anche i prodotti light sono abbondantemente dolcificati. I sostituti dello zucchero, aspartame, stelvia, sciroppo d’agave etc, non solo mimano il gusto dolce ma inducono reazioni simili a quelle del saccarosio, stimolando la produzione di insulina, aumentando il senso della fame e della necessità di consumare ancora la bevanda. 50 grammi di zuccheri aggiunti al giorno, l’equivalente di dieci cucchiaini, è la dose ottimale per un adulto raccomandata dall’OMS. Quando state per degustare la vostra bevanda preferita e stringete tra le mani la tazzina ricordate, che un cucchiaino da caffè contiene circa 8 gr. di zucchero, quello da thè 15 grammi, una lattina di Coca da 330 ml ne contiene 35 grammi.

Ai succhi di frutta che contengono solo il 12% di polpa è preferibile il consumo di frutta fresca o frullati. Non buttiamo via la buccia, è ricca di fibre utili all’intestino. Preferite il thè fatto in casa e le acque aromatizzate (acqua, fette di limone, menta ad esempio) in modo da poter gestire la quantità di zucchero.

Non fatevi corrompere dalla pubblicità, oltre alla salute anche le vostre tasche ne trarranno beneficio.

LEGGI TUTTO
Autore AspnatNon farti incantare dalla sirena “Pubblicità”

Organi Sociali triennio 2021-2024

di Autore Aspnat on 27/06/2021 Nessun commento

A seguito del rinnovo delle cariche elettive avvenuto all’Assemblea tenutasi il 23 Giugno 2021, l’Associazione per lo Studio e la Prevenzione delle Nefropatie-Alto Tavoliere  è lieta di comunicare che è stato rinnovato il proprio direttivo confermando per acclamazione il dott. Corradino Niro Presidente ASPNAT Onlus per il prossimo triennio 2021-2024. Nella stessa Assemblea è stata rinnovata la fiducia anche al Vicepresidente dott. Silvio Spada, al Segretario-Tesoriere M.Rosaria Rossetti e ai Consiglieri Luigi Barletta e Angela Amorusi, supplenti Paolo Inghese e Luigia La Donna.  A completamento degli Organi Sociali, il prof. Alfonso Pelosi è stato nominato Presidente del Collegio dei Revisori dei Conti, coadiuvato dalla dott.ssa Michela Castellano e dal dott. Vincenzo Minischetti, supplenti il dott. Emilio Gaeta e l’avv. Elia Irmici. Il Consiglio dei Probi Viri è presieduto dal prof. Flaviano Piccaluga, collaborano Antonio Palermo e Giovanna Nacci-Rogato, supplenti Anna Maria Villani e Rosa Zuppa. Del Comitato Tecnico-Scientifico fanno parte il dott. Deni Aldo Procaccini (Coordinatore), il dott. Raffaele dell’Aquila, la dott.ssa Filomena Ruscitto, supplenti la dott. ssa Clorinda Avanzi e la sig.a Carmela Barletta.

LEGGI TUTTO
Autore AspnatOrgani Sociali triennio 2021-2024

Assemblea dei Soci

di Autore Aspnat on 15/06/2021 Nessun commento

E’ convocata l’Assemblea Annuale Ordinaria dei Soci, ai sensi dell’art. 18 dello Statuto, il giorno 23 Giugno 2021 presso la sala di “Casa Eirene” in via Daunia, 41-San Severo, alle ore 07.00 in prima convocazione ed il giorno Mercoledì 23 Giugno 2021 alle ore 18.30 in seconda convocazione, per la discussione del seguente O.D.G.

  1. Lettura verbale  Assemblea precedente
  2. Relazione del Presidente
  3. Rinnovo organi statutari: nomina scrutatori, votazione ed elezione
  4. Varie ed eventuali

Potranno votare solo i Sigg. Soci in regola con il pagamento della quota associativa annuale minima di € 10,00 che può essere versata in occasione dell’Assemblea o direttamente tramite appuntamento chiamando il 348 6060 503 oppure a mezzo bonifico sul c/c intestato ad ASPNAT, presso Banca Intesa San Paolo di San Severo, utilizzando il numero IBAN:

IT46P0306978634100000006467

È  obbligatorio per la partecipazione  l’uso della mascherina, la disinfezione delle mani e il rispetto della distanza.

LEGGI TUTTO
Autore AspnatAssemblea dei Soci

Tornare in forma dopo il Covid: approccio sistemico

di Autore Aspnat on 29/05/2021 Nessun commento

La pandemia ha cambiato la nostra vita e ci ha fatto comprendere che viviamo in un mondo che è un unico contesto. Il nostro futuro deve prevedere una rivoluzione cognitiva, dobbiamo capire che siamo legati gli uni agli altri e che solo stabilendo relazioni e costruendo reti ci potrà essere una coevoluzione e uno sviluppo sostenibile. Se a distanza di un anno sappiamo qualcosa in più del COVID, se tanti hanno potuto superare la malattia, è stato perché i medici hanno compreso che dovevano fare squadra, gli specialisti delle varie branche hanno collaborato per ottenere una maggiore efficacia, si sono messi in relazione tra di loro per gestire la complessità. Questo è il motivo per cui abbiamo ritenuto che questo evento si potesse svolgere nell’ambito del Festival della Complessità, arrivato alla sua undicesima edizione.

L’argomento è quello del post-COVID ( clinicamente definito Long COVID), chi è stato colpito dalla Sars-Cov-2, pur avendo superato la fase acuta, può avvertire per un lungo periodo dei sintomi o necessitare  di interventi riabilitativi.

Gli esperti ci aiuteranno a fare chiarezza sull’argomento.

7 Giugno 2021 ore 21.00

Dopo i saluti del Presidente ASPNAT Onlus, Dott. Corradino Niro, il Coordinatore del Comitato Tecnico-Scientifico di ASPNAT Onlus Dott. Deni Aldo Procaccini – Nefrologo- introdurrà l’argomento

Interverranno  il Prof. Loreto Gesualdo– Presidente della Scuola di Medicina – Università degli Studi di Bari, il Dott. Massimo Selmi –     Dirigente Medico S.C. Malattie Apparato Respiratorio AOU Policlinico “Riuniti” Foggia, il Dott. Antonio Greco – Direttore S.C. Geriatria e il Dott. Filippo Aucella – Direttore  S.C. Nefrologia e Dialisi, entrambi presso l’ IRCCS Casa Sollievo della Sofferenza di San Giovsnni Rotondo, il Dott. Angelo Graziano -Neurologo,  Psicoterapeuta , già Responsabile del Servizio di Medicina Psicosomatica- AOU Policlinico “Riuniti” Foggia, il Dott. Vito Sollazzo  – Direttore S.C. Cardiologia P.O. Cerignola, e il Prof. Andrea Santamato – Professore Associato, Direttore della S. C. di Medicina Fisica e Riabilitativa Policlinico Riuniti, Foggia. I partecipanti potranno porre domande ai relatori.

L’evento sarà moderato da Max Sisto, Giornalista e ‎Coordinatore Format TV · ‎TRM NETWORK S.R.L.

Partecipare è gratuito ed è facile: è sufficiente registrarsi cliccando il seguente link

LEGGI TUTTO
Autore AspnatTornare in forma dopo il Covid: approccio sistemico

Festival della Complessità

di Autore Aspnat on 28/05/2021 Nessun commento

Il Festival della Complessità, arrivato quest’anno alla sua undicesima edizione, è nato e si è sviluppato nella convinzione che i concetti di complessità e di sistema stiano aprendo la strada a nuove visioni della vita e della realtà.
Il Festival è la prima e unica manifestazione a livello nazionale dedicata a mettere in evidenza la complessità e il pensiero sistemico nel dibattito culturale e scientifico del nostro paese.

Si è creata in questi anni una comunità di studiosi e appassionati che attraversa tutte le aree geografiche e le aree disciplinari. Il mondo è sempre più interconnesso, e dunque sempre più complesso: non nel senso di più complicato, ma nel senso di sempre più intrecciato geograficamente, culturalmente, economicamente attraverso le reti sempre più fitte che abbiamo costruito negli ultimi decenni: da quelle elettriche, ferroviarie o aeree a quelle radiofoniche, televisive e soprattutto alle reti digitali, con i computer collegati giorno e notte, gli smartphone geo-localizzati, i social network sempre più ricchi di comunità in contatto tra loro.

ll Festival della Complessità quest’anno a causa della pandemia prevede tutti eventi on line, in due fasce orarie 1800-19.30 e 21.00-22.30, per parlare di: certezza ed incertezza, geopolitica, social network, origine della vita e ambiente, filosofia, etica della responsabilità, globalizzazione, medicina e salute, economia, società digitale, genetica.

ASPNAT parteciperà con un evento dedicato agli esiti della pandemia.

LEGGI TUTTO
Autore AspnatFestival della Complessità

5 x mille, come fare

di Autore Aspnat on 10/05/2021 Nessun commento

Da10 maggio 2021 sarà disponibile sul sito della Agenzia delle Entrate il 730 precompilato con i redditi e gli sgravi d’imposta previsti per l’anno 2020. Per tutti è tempo di decidere a chi destinare il 5 x mille. E’ un diritto, per questo conviene esercitarlo, fare la propria scelta è un atto di responsabilità sociale.

Cosa fa ASPNAT con il Tuo 5 x mille? Se scorri il sito, potrai vedere le nostre attività, rivolte alla prevenzione delle malattie renali e alla diffusione della cultura del benessere e del sano stile di vita. La pandemia non ci ha fermati, abbiamo continuato a comunicare con i nostri Soci ed Amici attraverso il sito, i social, eventi digitali. Il programma delle attività in presenza è già pronto, sarà attuato non appena le norme sanitarie lo consentiranno.

Riteniamo che la salute sia il frutto di molteplici fattori (Determinanti della Salute) individuabili in fattori genetici (20%), comportamenti personali e stili di vita (50%), accesso ai servizi sanitari 10%), fattori sociali, condizioni di vita e di lavoro, condizioni generali socio-economiche, culturali e ambientali. Per questo motivo, ci impegniamo trasversalmente su tutti gli argomenti citati e a tutti i livelli, sia istituzionali, sia con i singoli cittadini, in particolare con gli studenti.

Anche chi non compila la dichiarazione dei redditi può donare il proprio 5×1000: i contribuenti che non devono presentare la Dichiarazione possono scegliere di destinare l’otto, il cinque e il due x 1000 dell’IRPEF, utilizzando l’apposita scheda allegata al modulo di Certificazione Unica 2021 (CU) o al Modello 730 o al Modello Redditi Persone Fisiche (ex Unico) 2021. Il documento va inserito in una busta con la seguente indicazione “Scheda per la scelta della destinazione del 5 per mille dell’IRPEF”, il proprio nome, cognome e codice fiscale e va consegnata a:

  • un ufficio postale (senza alcuna spesa)
  • a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (commercialista, CAF, etc.) che può chiedere un compenso per tale servizio;
  • direttamente attraverso i servizi telematici dell’Agenzia (se si è abilitati).

Apponi la tua firma nel riquadro con la dicitura “Sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale…” e scrivi il Codice Fiscale di ASPNAT Onlus

02024720712

Gli Enti che beneficiano del 5×1000 sono tenuti a redigere annualmente un apposito rendiconto per dimostrare dettagliatamente come hanno utilizzato le risorse percepite.

E’ possibile devolvere contemporaneamente il 5×1000, l’8×1000 e il 2×1000 secondo i fini cui sono destinate tali percentuali dell’IRPEF, in quanto non si escludono a vicenda, basta compilare e firmare gli appositi riquadri sul modulo predisposto .  Infatti, l’8×1000 è per il sostegno delle confessioni religiose, il 2×1000 è destinato ai partiti politici, il 5×1000 al Volontariato, alle Onlus, alle APS e alle Fondazioni, riconosciute e riportate in un apposito elenco permanente a cura della Agenzia delle Entrate

Scrivi 02024720712 e passa parola ai Tuoi Amici. Donare il 5×1000 non Ti costa nulla, ma è fondamentale per il benessere comune e sociale. 

LEGGI TUTTO
Autore Aspnat5 x mille, come fare

Assemblea ordinaria dei Soci

di Autore Aspnat on 02/05/2021 Nessun commento

Facendo seguito alla convocazione già inviata, in ottemperanza alle vigenti disposizioni normative che continuano ad imporre il distanziamento sociale a causa dell’emergenza epidemiologica Covid-19 e vista, comunque, l’esigenza di procedere all’approvazione del bilancio consuntivo per l’esercizio 2020, al fine di assicurare la corretta e coerente gestione economico-finanziaria dell’Associazione, l’Assemblea dei Soci 2021 si terrà in videoconferenza martedì 4 Maggio alle ore 18.30, per discutere il seguente ordine del giorno:

  1. Lettura verbale  Assemblea precedente
  2. Relazione del Presidente
  3. Relazione Revisori dei conti, esame bilancio consuntivo anno 2020: determinazioni
  4. Programmazione attività 2021
  5. Varie ed eventuali

Riceverete messaggio personale su Facebook, o sms sul vostro cellulare o nella chat di Whatsapp con il link per partecipare sulla piattaforma ZOOM. Lo stesso link è riportato nella convocazione già inviata tramite mail o via posta ordinaria.

Se avete dubbi o domande da fare scrivete a info@aspnat.it

Per rinnovare la propria  adesione, si invita a versare la quota associativa annuale minima di € 10,00 tramite bonifico sul c/c intestato ad ASPNAT, presso Banca Intesa Sanpaolo di San Severo, utilizzando l’ IBAN IT46P0306978634100000006467.

LEGGI TUTTO
Autore AspnatAssemblea ordinaria dei Soci

La giornata mondiale della Terra

di Autore Aspnat on 22/04/2021 Nessun commento

Pachamama significa in lingua quechua Madre Terra, una divinità venerata dai popoli sudamericani andini come dea della terra, dell’agricoltura e della fertilità. Gea o Gaia rappresenta nella mitologia greca la potenza divina. Chiamatela come volete, ma la Terra è l’unico pianeta che abbiamo per vivere. Il 2020 sarà ricordato non solo per la pandemia COVID-19, ma anche come l’anno in cui per la prima volta sono state scoperte nella placenta umana tracce di microplastica. E’ la conferma che siamo nell’era geologica dell’antropocene, epoca in cui l’ambiente viene severamente condizionato a livello sia locale sia globale dagli effetti degli interventi umani.

Per questo motivo il 22 aprile è un giorno che non ci deve lasciare indifferenti. La qualità dell’ambiente influenza la nostra salute, la sanità pubblica deve collaborare con le politiche sul clima, ma noi come singoli cosa possiamo fare?

Innanzitutto, scelte responsabili per la nostra salute e per il pianeta. Scegliere un mezzo di trasporto con minore impatto, operare scelte urbanistiche rispettose dell’ambiente, preferire cibi di filiera corta e di stagione, ridurre il consumo di prodotti in confezioni di plastica, differenziare correttamente i rifiuti, riciclare gli abiti, non sciupare acqua, sono solo alcuni dei piccoli gesti che ogni individuo può fare.

Pensiamoci! Se aiutiamo il pianeta Terra, lavoriamo per la nostra salute.

LEGGI TUTTO
Autore AspnatLa giornata mondiale della Terra